Progetto di sede sulla multiculturalità

Dalla così chiamata "mappa dei bisogni" della sede di Barbengo scaturita dall'indagine DAASI, sono emersi diversi aspetti interessanti. Primo fra tutto l'aspetto dell'identità di sede, che - ci siamo accorti - manca. Cosa significa? Significa che la nostra sede di Barbengo, così discosta dal centro della grande Lugano ma così importante in quanto raggruppa allievi provenienti da diversi comuni limitrofi, si trova confrontata con diverse realtà culturali. Ecco allora il bisogno di costruire insieme un'ideantità culturale che unisca tutte le componenti scolastiche nel rispetto delle proprie diversità.

Da qui l'idea di organizzare nel corso dell'anno scolastico 2012-13 un progetto che verta all'aspetto della multiculturalità. Un gruppo di docenti sta valutando le diverse proposte e sta organizzando il tutto. Intanto si sta procedendo a un "sondaggio" nelle classi: quante nazionalità sono presenti? Vi sono infatti diversi allievi con doppia nazionalità e doppia cultura. Ci sono dei genitori disponibili a dare una mano alla scuola nel progetto e nell'allestimento di questo grande evento? Cosa sapete fare - cari genitori - che possa arricchire il tutto? Cucinare? Danzare? Creare oggetti o altro? Insomma, c'è bisogno del contributo di tutti. Quando i contenuti saranno più chiari, allora apparirà davanti agli occhi un quadro globale molto interessante, dove ogni cultura presente avrà una spazio proprio. L'obiettivo: rendere più ricco ognuno di noi.